Sono sempre più numerosi sul web i rendering di prototipi di jet, destinati all’aviazione civile, che promettono di percorrere tratte a velocità supersoniche. Questi progetti sono però accomunati da tempi di realizzazione molto lunghi.

Richard Branson, fondatore di Virgin Group, ha iniziato una collaborazione con la start-up Boom Technology per la realizzazione ed il successivo testing di voli supersonici oltreoceano ed assicura: “questa volta saranno a buon mercato”. Si aggiunge che il nuovo velivolo sarà anche più veloce del vecchio Concorde.

Il nuovo jet promette tempi di realizzazione relativamente brevi.

“Per la prima volta nella storia gli individui comuni potranno permettersi di solcare i cieli con un jet supersonico, non è fantascienza” ha detto School (pilota ed ex dirigente di Amazon, ora a capo della start-up Boom). Si potrà volare da New York a Londra in sole tre ore e mezza; ma i prezzi? Il costo della tratta è pari a 5,000$, non poco, ma pur sempre inferiore ai 12,000$ richiesti per volare a bordo del vecchio Concorde.
Verso la fine del prossimo anno un team eccelso di ingegneri aerospaziali costruirà e testerà il prototipo dell’aeromobile e i voli potrebbero già essere attivi a tutti gli effetti entro un paio d’anni.

40 posti a sedere disposti su due file ai lati della navata centrale, ciò significa che ciascun passeggero potrà godere dell’emozionante visuale della curvatura terrestre.

Si tratta di un jet supersonico esclusivamente dedicato a passeggeri comuni, niente scherzi, sarà davvero fattibile.”

Fonte: http://www.latitudeslife.com/